Follow @BottaAdv

LE VIGNETTE PIÚ CONDIVISE


A VOLTE UNA RAFFIGURAZIONE SPIEGA PIÚ DI UN INTERO LIBRO

In questa pagina dò riscontro alle numerose degli amici dei social-network che mi sollecitano a raccogliere in un unica pagina grafici e vignette che hanno suscitato maggiore interesse e condivisione. Alcune raffigurazioni sono state contemplate da oltre mezzo milione di utenti altre sono state adoperate da illustri relatori per supportare le loro tesi di veritas in contrasto alle bugie ed alle manipolazioni eurocratiche.
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
2013
Della serie "La Manipolazione" delle bugie 

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
2014
Renzi si è appena insediato a Palazzo Chigi dopo aver "scalzato" il #staisereno Enrico Letta e invita i leader dei partiti ad un confronto. La vignetta ironizza sulla già evidenti linee di alcuni "capo-Partiti" dove da una parte si evidenziavano linee nette e decise e dall'altra una ambiguità che, come si è visto alle ultime consultazioni europee, sono state punite pesantemente dagli elettori.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
2012 ADV in rete contro Euro

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.
Non c’è peggior anti-italiano di chi difende quest’Euro.

I comparativi riportano semplicemente le dinamiche dei fattori Domanda / Offerta.

Gli esempi di fascia/prezzo NON riguardano SVALUTAZIONI ma evincono i reali allineamenti di prezzo prodotto / valuta moneta, attualmente mascherati e “drogati” dall’Euro.
ECCO DUNQUE LA SINTESI SEMPLIFICATA: CONCETTO DEL CAMBIO / VALUTE.
In effetti le fluttuazioni delle valute servivano ad allarmare i mercati per evitare che l’export di un paese prevalesse sull’economia dell’altro con cui vigeva il libero scambio. Esempio ulteriormente chiarificatorio: se le vendite della Germania aumentavano in modo significativo verso l’Italia, al Marco (DM) veniva assegnato un rialzo di valuta. Questo rendeva i prodotti tedeschi più cari e faceva da “calmiere” per non favorire eccessivo surplus (alla Germania) a scapito degli altri paesi importatori. In tale modo i prodotti prezzati in Lira italiana (LIT) ripartivano verso la Germania avendo un prezzo maggiormente appetibile. Poi quando man mano cresceva l’export italiano, veniva a sua volta aumentato il valore della Lira per riequilibrare il nostro export. I prodotti italiani diventavano un po’ più cari e i prodotti tedeschi riprendevano fiato rispetto ai nostri. . e così via per decenni. Oggi la Germania viaggia verso 200 Miliardi di € di surplus annuo creando supremazia verso le altre economie europee, proprio perchè non c’è più il riallineamento delle valute che “sfrizionava” ed equilibrava gli scambi (E L’OCCUPAZIONE ! ! !).
E’ chiaro ora? Le manovre artificiali di svalutazioni in questo esempio non c’entrano nulla.
Ora capite perchè il 68% dell’export tedesco è in Europa e non in ExtraEuropa. Ora vi è ancora tutto più chiaro? Tenete conto che i grafici sotto riportano proiezioni in difetto in quanto il gap tra valuta Ita e DM vedrebbe una forbice ulteriormente allargata.
grafico-valute

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Nessun commento:

Posta un commento