Follow @BottaAdv

lunedì 18 settembre 2017

BERLUSCONI HA SALVATO L'ITALIA. BERLUSCONI HA FATTO UCCIDERE L'ITALIA



Berlusconi, imprenditore dalle capacità eccellenti, straordinarie. Filibustiere e eroe al tempo stesso. Risorsa per la libertà del popolo, strumento di sterminio della sovranità d'Italia. Berlusconi è "tanta roba" nel bene e nel male.

Gli italiani, tutti, dovrebbero ringraziare il Berlusconi del '94, colui che per primo capì (grazie anche a Craxi) che la vicenda di "Mani Pulite" non era altro che uno step basilare di quel progetto di cui oggi ne subiamo le conseguenze. Quella "scesa in campo" ruppe le uova nel paniere alla sinistra e a quella orda di anti-Italia che già si muoveva al guinzaglio dell'ordoliberismo, quella forza oscura che mirava a smantellare lo Stato e privatizzarne anche l'aria.

Sì, che piaccia o no, fu Berlusconi a posticipare di oltre un decennio il genocidio bianco dell'Italia. Per vent'anni mai si era vista in occidente una macchina da guerra più spietata dell'antiberlusconismo. Procure ossessionate come i cacciatori di streghe del medioevo, disposte a lavorare anche di notte, di domenica compresa. Magistrati con l'occhio attaccato al buco della serratura della camera da letto del Cavaliere, stampa, tv, intellettuali, film, attori, spot, satira (diciamo satira), festival di San Remo, Tg, talk show, pazzi armati di statuette, e chi più ne ha più ne metta, tutti accoratamente ad urlare "Berlusconi dimettiti". 

E il patetico  Bersani lo ricordate? Un disco rotto che sbraitava contro il Governo di CDX (giustamente) quando scoprì che la disoccupazione giovanile al nord era arrivata (2011) al 18% con una media nazionale al 29,6% (oggi è oltre il 40% per ciò che riguarda i censiti e oltre il 50% quella reale, con punte del 60% al sud).

Ma del verminaio di Forza Italia e CDL è doveroso anche ricordare i quisling e i voltagabbana della peggior specie. Coloro che hanno "rubato" il voto agli anti-sinistra per portarlo a questa finta sinistra. Come possiamo dimenticare i vari Fini, Sacconi, Chichitto, Schifani, Lupi…fino a deprimersi con il nome di Alfano! 

Il PPE è il nostro vero nemico, la sinistra è un semplice emissario che lega l'asino laddove gli viene ordinato. Gli ordini arrivano puntualmente da lettere della BCE o direttamente dalle banche mondialiste. Tutte le lobby oggi hanno sede di rappresentanza a Bruxelles vicino al quartier generale dell'ordoliberismo, proprio alla porta accanto a quella del PPE.

Oggi Berlusconi non può sottrarre Mediolanum al dominio della BCE, come non può fare a meno della sinistra per salvaguardarsi dalla scalata Vivendì.

Insomma cosa posso dire, grazie Silvio. Grazie ma ora per favore fatti da parte.